Due progetti CIG in consultazione fino al 28 agosto

Resteranno in inchiesta pubblica preliminare fino al prossimo 28 agosto due nuovi progetti di norma del Comitato italiano gas (CIG) relativi alla misura e all’odorizzazione del gas, che sostituiranno rispettivamente le Uni/TS 11291-6:2013 e Uni 7133-3:2019.   In dettaglio, il progetto Uni 1606648 “Sistemi di misurazione del gas – Dispositivi di misurazione del gas su base oraria – Parte 6: Requisiti per gruppi di misura con portata minore di 10 mc/h (contatore minore di G10)” stabilisce i dati di misura che devono essere rilevati e registrati dai diversi dispositivi considerati, le prestazioni minime e i requisiti costruttivi che ciascuno dei GdM deve garantire, le modalità per la trasmissione a distanza dei dati di misura stabiliti e le operazioni di manutenzione necessarie a garantire nel tempo le prestazioni. La futura specifica tecnica, attuativa della delibera ARERA 631/2013/R/Gas, consentirà l’allineamento dei prodotti allo stato dell’arte, in particolare tenendo conto dell’esperienza maturata con la prima parte dell’installazione massiva dei contatori smart, spiega Uni in una nota. Il progetto Uni 1606649 “Odorizzazione di gas per uso domestico e similare – Parte 3: Procedure per la definizione delle caratteristiche olfattive di fluidi odorosi” stabilisce invece le modalità per determinare le caratteristiche olfattive di fluidi odorosi (rinoanalisi) mediante prove di laboratorio o sul campo. Il progetto è propedeutico all’aggiornamento della Uni 7133-2 “Odorizzazione di gas per uso domestico e similare – Parte 2: Requisiti, controllo e gestione”, che ha fissato le nuove concentrazioni minime di odorizzante da stabilire con test effettuati con i riferimenti operativi contenuti nella ISO Dtr 18222 “Olfactory method for the evaluation of odour intensity”.

QE, 8-8-2019

Tag: