Accolta l’istanza cautelare d’urgenza. Il 21 marzo la camera di consiglio

 Colpo di scena: per ora 2i Rete Gas non potrà accedere agli atti della gara per la distribuzione gas nell’ATEM di Milano.

Con decreto monocratico il Consiglio di Stato ha infatti accolto l’istanza di Unareti (A2A) volta a sospendere la precedente ordinanza del Tar Milano favorevole alla società di F2i e Ardian. Il tutto “considerato che ricorre il caso dell’art. 56 Cod. proc. amm. dell’estrema gravità e urgenza tali da non consentire neppure la dilazione della trattazione cautelare fino alla camera di consiglio”, fissata per il 21 marzo prossimo.

2i Rete Gas intende visionare in particolare: tutte le dichiarazioni e gli elaborati costituenti l’offerta tecnica ed economica della concorrente Unareti (aggiudicataria della gara); il verbale della seduta riservata del 23/5/18 nella parte relativa all’audizione personale della stessa Unareti; tutte le dichiarazioni e gli elaborati presentati dalla società del gruppo A2A in occasione del sub-procedimento di verifica dell’anomalia; eventuali comunicazioni comunque intercorse tra il Comune di Milano e Unareti in relazione all’intera procedura di aggiudicazione, comprensiva della fase di verifica dell’anomalia dell’offerta, e ogni atto o documento scambiato in occasione delle stesse.

Il 21 marzo si saprà se il CdS confermerà la decisione di bloccare l’accesso.  QE, 26-02-19

Tag: