Tra i soci aggregati dovrebbe arrivare anche la Asja Ambiente Italia di Re Rebaudengo (Elettricità Futura) e la Yanmar Energy Systems

 

Anigas si appresta a incrementare il numero delle associate, ma registra una defezione eccellente: nelle scorse settimane la 2i Rete Gas, secondo operatore nazionale della distribuzione locale dopo Italgas, controllata al 72% del fondo F2i, è uscita dall’associazione confindustriale degli industriali del gas. Sono nel contempo entrati o lo faranno prossimamente due nuovi soci ordinari di primo piano: la Olt Offshore Long Toscana, proprietaria e gestore del rigassificatore di Livorno e i cui principali azionisti sono First State e (a breve) la Snam, e la Ital Gas Storage, controllata di Whysol e Morgan Stanley cui fa capo lo stoccaggio gas di Cornegliano Laudense (LO).

In vista, inoltre, l’ingresso nell’associazione presieduta da Cristian Signoretto, anche di due nuovi soci aggregati. Uno di questi, in particolare, è la Asja Ambiente Italia, società attiva nel biogas e nelle rinnovabili, il cui presidente Agostino Re Rebaudengo è anche vicepresidente dell’associazione confindustriale degli elettrici, Elettricità Futura. Altro nuovo socio aggregato è la Yanmar Energy Systems Europe Gmbh, società con sede in Germania attiva nei sistemi di micro cogenerazione, condizionamento e refrigerazione, branca del gruppo industriale giapponese Yanmar. Sia per Asja e Yanmar che per Olt l’accettazione delle richieste di ingresso non è stata ancora formalizzata, mentre Igs è ufficialmente associata dallo scorso anno.

Staffetta online 24.1.2020

Tag: