Negli Atem Foggia – 1 Nord e Bari 2 – Sud, dopo l’acquisizione di Nedgia

2i Rete Gas ha firmato oggi un accordo preliminare per la vendita a Centria (Estra) di parte della attività di distribuzione gas negli Atem Foggia – 1 Nord e Bari 2 – Sud a Centria, società del gruppo Estra, per un corrispettivo di 42 milioni di euro. la cessione fa parte degli impegni assunti da 2i Rete Gas con l’Antitrust in seguitop all’acquisizione di Nedgia (v. Staffetta 29/03).

Attraverso l’operazione, il Gruppo Estra gestirà circa 544 km di rete distributiva (302 km relativi a Bari 2 e 242 km a Foggia 1), per un numero totale di Punti di Riconsegna (PdR) pari a 66.614, di cui 40.763 nell’area di Bari 2 e 25.851 in quella di Foggia 1. Più in particolare, il ramo d’azienda dell’ATEM Bari 2 detiene le concessioni per il servizio di distribuzione nei Comuni di Conversano, Putignano, Rutigliano, Triggiano e Valenzano, impiegando 20 dipendenti, mentre le concessioni dell’ATEM Foggia 1 riguardano i Comuni di Chieuti, Lesina, San Severo, Serracapriola e Torremaggiore, per un numero totale di 13 dipendenti.Con questa acquisizione, si legge in una nota, Estra conferma il suo percorso di espansione territoriale nel Centro e Sud Italia, in continuità con quanto già intrapreso recentemente in Molise con le acquisizioni di Metania e Melfi Rete Gas. “Siamo orgogliosi di mettere a disposizione dei territori la nostra competenza nel servizio di distribuzione del gas naturale e di contribuire allo sviluppo della Puglia, una Regione moderna, dall’elevato valore strategico che presenta oggi forti potenzialità di crescita, fungendo da vero motore di sviluppo del Sud Italia”, ha affermato Francesco Macrì, Presidente di Estra.